Còre, Matto e disperatissimo, Sud-est

Cosa non si fa per amore

L’anno scorso ho conosciuto una ragazza con i capelli neri e gli occhi verdi: mi ha fatto salire su una giostra che ha iniziato lentamente a girare ad agosto per poi vorticare come una matta in due giorni dell’ottobrata romana. Quei due giorni sono stati una lunghissima ricreazione in cui ho mangiato uva pizzutella e mele annurche camminando veloce da un tavolo all’altro; mi sono seduta vicino alla porta per ascoltare scrittori, lettori e redattori parlare; ho comprato i giornali per chi ci ha regalato una rassegna stampa dal vivo seduto a un tavolino; ho conosciuto tante persone che leggono, scrivono, pubblicano, stageano, amano le parole come me. Mi sono sentita in una casa colorata e piena di amici. Quest’anno la casa sarà un quartiere, ma il succo rimane uguale: tanta gente come me ha imparato a leggere a quattro anni perché le storie sono un’ossessione, una dipendenza, una follia. Quest’anno sarà un Mal di Libri tutto nuovo e diffuso in tutto il Pigneto, e un Mal di Libri come l’anno scorso, una festa, perché leggere ha potere vivificante e mantiene giovani, freschi e musicali. Se ci siete, venite. Se non ci siete, vi perdete una bella cosa.

Annunci
Standard

6 thoughts on “Cosa non si fa per amore

  1. Pingback: Leggere in settembre. La stagione dei libri in festa | Blog Safarà Editore

  2. Pingback: Domani a quest’ora Mal di Libri sarà già iniziato « Mal di Libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...